Come guadagnare online con i programmi di affiliazione

Il secondo metodo di guadagno di cui ti voglio parlare In questo articolo è: Come guadagnare con le affiliazioni. Personalmente, se fatto con i dovuti “crismi” (che ovviamente andremo ad analizzare per bene in questo articolo), ritengo i sistemi di affiliazioni uno dei metodi migliori per guadagnare soldi online.
Se non sai cos’è un sistema di affiliazione te lo spiego subito! Alcuni produttori di beni e servizi, per vendere al dettaglio, hanno escogitato un sistema virale di distribuzione.
In pratica questo sistema prevede che chiunque possa diventare un rivenditore dei prodotti (insomma: un affiliato), percependo così un compenso in denaro su ogni vendita effettuata grazie a lui.
In genere per diventare affiliato basta semplicemente iscriversi a un programma di affiliazione, prelevare i link e i banner che sponsorizzano i prodotti e inserirli nel proprio sito internet, oppure segnalare alla propria mailing list un prodotto linkandolo nella email col proprio link da affiliato.
Sia i link che i banner sono “identificativi”, cioè hanno una parte di codice differente da affiliato ad affiliato. Questo sistema renderà possibile tracciare in modo preciso il traffico generato dall’affiliato, così da sapere esattamente quante vendite un determinato affiliato ha procurato all’azienda.
Come compenso delle vendite viene distribuita la cosiddetta percentuale di affiliazione, cioè appunto una provvigione sulle vendite. Essa varia da affiliazione ad affiliazione e da settore a settore.
Nel settore degli infoprodotti, ad esempio, la provvigione media di mercato è intorno al 30%, mentre invece un’affiliazione per la vendita di computer difficilmente supera il 5%.
In pratica si può guadagnare con le affiliazioni come se si avesse un negozio, senza però avere un e-commerce , senza essere dei rappresentanti, senza dover girare porta a porta. Questo perché il bello dell’affiliazione è che tutti possono farla senza dover aprire un partita iva!
Certo, la legge impone dei limiti di guadagno se non vuoi apparire come un commerciante. Tale limite è fissato a 5.000 euro annui, al superamento dei quali per la legge non stai più ottenendo dei ricavi marginali ma sei uno che lavora a tempo pieno.
In ogni caso, se fai l’affiliato come integrazione di un reddito principale, anche 5.000 euro extra sono una gran bella cifra! Se poi desideri guadagnare di più, la partita iva la apri, non vedo quale sia il problema…
Sono sempre dell’idea che, aprire una partita iva perché si guadagna troppo, è un “problema” che tutti vorrebbero ambire ad avere!
Veniamo adesso a come sfruttare al meglio un’affiliazione. Lo scopo è quello di guadagnare il più possibile da tale sistema. Per fare ciò, devi tenere presenti alcuni accorgimenti che ti aiuteranno tantissimo:
1.Affidati alle affiliazioni di aziende reputate serie e che offrono una commissione per lo meno in linea con il mercato!
Per vedere se è seria, basta leggere l’opinione che altri affiliati hanno scritto in internet (puoi cercare ad esempio la voce su Google “opinione nome affiliazione”). Poi controlla anche se rispondono in modo esaustivo e in poco tempo a una email.
Altro consiglio utile potrebbe essere quello di comprare un prodotto qualsiasi del catalogo e controllare se ti accreditano la commissione.
2.Controlla anche che il loro cookie (il sistema di tracciabilità degli affiliati) tenga in memoria il cliente per un tempo sufficientemente lungo. Per lungo intendo non meno di un anno.
Ti dico questo in quanto qualche furbetto imposta la memoria per tempi troppo brevi, ad esempio 90 giorni, o addirittura nulli. In pratica il cliente dovrebbe comprare non appena viene reindirizzato nella pagina dell’azienda.
Siccome questo non accade mai, in genere un utente ci pensa su diverse volte e in ogni caso le volte successive ci va direttamente senza passare dal tuo sito, le commissioni finiresti per non prenderle mai!
3.Inserisci sempre i tuoi link affiliato all’interno di articoli strettamente inerenti a ciò che viene pubblicizzato dal link! Ad esempio se stai pubblicizzando un’affiliazione su dei prodotti per perdere peso, allora inserisci il link in un articolo del tuo blog che parla di benessere o di salute psicofisica.Così facendo migliori notevolmente il numero di persone che cliccheranno sul link.
In pratica, puoi tranquillamente avere un tuo blog che parla di tanti argomenti eterogenei e sfruttare, all’interno di ogni articolo, un’affiliazione differente e adattata all’articolo stesso.
I ricavi dalle affiliazioni sono in genere fra i più alti della categoria guadagnare con internet.Un sito con 1.000 visitatori unici giornalieri fatto bene può portare a guadagni paragonabili ad uno stipendio.
Prima che tu decida di buttarti a capofitto a fare business con le affiliazioni, c’è una cosa molto importante che devi sapere: non sarà facile riuscire a guadagnare con le affiliazioni se sei un novizio di business online!
Perché il modello che, in genere, ti dicono di utilizzare per guadagnare con questo sistema NON funziona: se ti illudi che basti aprire un blog su qualche piattaforma gratuita per schiaffarci dentro i tuoi banner e link di affiliato allora sei sulla strada sbagliata, in quanto non farai un centesimo.
Insomma: guadagnare con le affiliazioni è possibile e potenzialmente molto remunerativo ma, specie qui in Italia dove i programmi di affiliazione esistenti non brillano né per la varietà né per i margini di guadagno offerti, vale la pena aderirvi solo se non devi pagare il traffico.
Per migliorare la tua efficienza come affiliato ti risulterà molto vantaggioso utilizzare strumenti per Web Marketing veramente efficaci , dal costo molto basso , come quelli che troverai in questo Blog.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.